Gianluca Pozzi
Gianluca Pozzi

Gianluca Pozzi nasce nell'aprile del 1977 a Milano, dove vive e lavora.  La sua formazione artistica  inizia seguendo la mano dei grandi maestri del passato, spaziando dalla pittura impressionista, pop e astratta, fino alla pittura classica, acquisendo capacità nella rappresentazione anatomica e abilità nell'utilizzo dei diversi stili.

Nel 2001 frequenta una scuola di  "figura dal vivo"  dove affina la tecnica con carboncino, olio, acrilici e grafite, applicata allo studio della luce e all'anatomia del corpo umano.

Nel 2002 incomincia una ricerca fotografica, prima è il dettaglio ad assumere la centralità dell'opera poi saranno la combinazione di forme colori e inserti di pittura a dare vita alle immagini surreali dei suoi scatti

Nel 2008 inizia uno studio scenico attraverso il teatro, partecipa a varie rappresentazioni pubbliche sino ad approdare al teatro d’improvvisazione  "attualmente improvvisatore associato a Teatribù"

Negli ultimi anni l'esigenza creativa pittorica lo porta a sperimentare nuovi materiali, simbolismo realtà e fantasia si mescolano dando vita ad un racconto dove semplicità del tratto, potenza cromatica e complessità sono la forza espressiva.

Nel 2014 pubblica con Aletti Editore il suo primo libro  di poesie "Passeggiando tra le nuvole"

 

Nel 2015 le sue opere sono in Expo Milano e viene pubblicato nel Catalogo dell'Arte Moderna "numero 51" Mondadori dove sono presenti le sue quotazioni, entra inoltre a far parte dell'Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei "Collana Orizzonti" Aletti Editore

 

Nel 2016  - 2017 e 2018 continua ad essere pubblicato nel Catalogo dell'Arte Moderna "numero 52, 53 e 54 " Mondadori.

 

Nel 2017 è ideatore del progetto  "Arte Condivisa" tramite il quale ogni anno alcune opere iniziano il loro viaggio senza fine…

 

Nel 2019 pubblica con Sillabe di sale Editore il suo secondo libro di poesie “Sei come quando guardo il sole mi rimani negli occhi”

Sempre nel 2019 è ideatore del progetto abbanDONA una poesia, dove ogni lettore è l’anello fondamentale per la realizzazione dell’opera..

 

Tra il 2004 e il 2019  partecipa a fiere d'arte, a varie manifestazioni nazionali, internazionali ed intercontinentali con mostre collettive e personali, le sue opere sono state utilizzate anche come scenografia per alcune rappresentazioni teatrali e fanno parte di importanti collezioni private ed esposizioni permanenti.

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Gianluca Pozzi